Mese: luglio 2018

Certificati bianchi, in Gazzetta Ufficiale il decreto correttivo

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n.158 del 10 luglio il decreto 10 maggio 2018 del Ministero dello Sviluppo economico (di concerto con il Ministero dell’Ambiente), recante “Modifica e aggiornamento del decreto 11 gennaio 2017, concernente la determinazione degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico che devono essere perseguiti dalle imprese di distribuzione dell’energia elettrica e il gas per gli anni dal 2017 al 2020 e per l’approvazione delle nuove Linee Guida per la preparazione, l’esecuzione e la valutazione dei progetti di efficienza energetica”. Il decreto è entrato in vigore l’ 11 luglio 2018 Per accedere e scaricare il decreto clicca...

Read More

Consiglio di Stato: il DURC negativo, anche se vi è l’impegno a regolarizzare la propria posizione, comporta sempre la revoca dell’eventuale aggiudicazione

Le sentenza  del Tar Lecce (n .1682/2017) e quella del Consiglio di Stato (n. 4039/2018) chiariscono che in caso di Durc negativo in corso di gara è inevitabile l’esclusione dell’impresa e il conseguente annullamento dell’aggiudicazione. Il DURC deve avere sempre esito positivo al momento della scadenza del termine per la presentazione della domanda e deve permanere per tutta la durata della procedura selettiva. Il Consiglio di Stato, nel respingere il ricorso, ha chiarito che: “I commi 4, ultimo inciso, e 6 dell’art. 80 del dlgs 50/2016  vanno interpretati nel senso che il requisito della regolarità contributiva deve sussistere al momento della scadenza del termine per la presentazione della domanda e deve permanere per tutta la durata della procedura selettiva.La novità rispetto alle corrispondenti previsioni dell’art. 38, commi 1, lett. i) e comma 2, del dlgs 163/2006 è costituita da una maggiore ampiezza riconosciuta alla nozione di regolarità contributiva, dovendosi intendere per tale non solo l’avvenuto pagamento dei contributi previdenziali dovuti, ma anche la formalizzazione dell’impegno al pagamento, purché intervenuti prima della scadenza del detto termine”. Sentenza Consiglio di Stato...

Read More

Informazioni Professionali

Trasmettiamo le ultime informazioni e notizie di interesse professionale. Balconi in Condominio: ripartizione delle spese e responsabilità. Per accedere clicca qui IVA agevolata nelle ristrutturazioni. Per accedere clicca qui In Italia aumenta la consapevolezza dell’inquinamento indoor. Per accedere clicca qui Inizio e fine lavori: i termini sono perentori. Per accedere clicca qui Costruzioni rurali: quando non è obbligatorio denunciarle ai fini del reddito. Per approfondire clicca qui Accertamento tecnico preventivo. Per accedere clicca qui Edilizia libera: quali interventi sono possibili senza autorizzazione.  Per accedere clicca qui Al comodatario nessun rimborso per i lavori di ristrutturazione eseguiti. Per accedere clicca qui I fabbricati collabenti sono esenti da IMU...

Read More

Libere professioni: nuove regole UE: Diventa obbligatoria in tutta la UE la valutazione preventiva di ciascuna regolamentazione che riguarda la libera professione

Diventa obbligatorio per ciascun Stato dell’Unione Europea attuare un test preventivo prima di emanare qualsiasi nuova direttiva che riguarda le libere professioni. Una disposizione vincolante come sancito dalla normativa 2018/958 pubblicata in GUCE, la Gazzetta Ufficiale della UE (si allega il testo). L’esame preventivo si propone di introdurre una valutazione della proporzionalità che assicuri l’assenza di limitazioni all’accesso alle professioni regolamentate relativamente a nuove disposizioni legislative, regolamentari e amministrative. Come risulta dalla giurisprudenza, i provvedimenti nazionali che possono ostacolare o scoraggiare l’esercizio delle libertà fondamentali garantite dal TFUE dovrebbero soddisfare quattro condizioni, vale a dire: applicarsi in modo non discriminatorio, essere giustificati da motivi di interesse generale, essere idonei a...

Read More